10 km, per i più allenati…

6 km per i piccoli, le famiglie e chiunque voglia farsi una passeggiata…

Il contesto in cui corriamo

La partenza è davanti alla Scuola Don Bosco, in località Dugnano.

Entrambi i percorsi si dirigono verso il Cimitero Comunale di Dugnano, costeggiando Villa Dugnani, Negroni, Lado (ante 1721), il cui parco confina a est con il cortile della scuola Don Bosco. Si gira a destra su Via Copernico, e ancora a destra su Via Cardinal Riboldi, fiancheggiando, alla fine della via, la Villa Bossi, Riboldi (sulla sinistra) importante complesso barocco della fine del ‘600.
Si piega a destra e poi subito a sinistra per Via Roma, fino al passaggio a livello della stazione FNM di Paderno, continuando sul percorso ciclopedonale lungo la ferrovia, e sbucando infine nei pressi dell’IIS Gadda. Dopo un breve tratto su Via della Repubblica, si riprende la ciclopedonale di Via Italia, in direzione Incirano. Qui i percorsi si dividono.

Il percorso della 6 km lascia Via Italia all’incrocio con Via San Michele al Carso, in direzione Parco Lago Nord. Tramite il ponte ciclopedonale sulla Milano-Meda si raggiunge il Parco, si percorre l’anello attorno al laghetto, per poi ritornare su Via San Michele al Carso ed entrare subito nel Parco Toti, con arrivo all’interno dello Stadio Comunale.
La 10 km, invece, continua su Via Italia, in direzione Palazzolo. Lascia Villa Perabò Dozio Beretta De Capitani d’Arzago Orombelli sulla sinistra (edificio a corte ante 1721) e, subito dopo, sulla destra, Villa Gargantini (1752), già sede della biblioteca comunale, per dirigersi verso il tratto più naturalistico del percorso. Si costeggiano tratti, ormai riconvertiti ad oasi naturalistiche, del Seveso, su cui si affaccia anche il Parco Borghetto, e del Canale Villoresi. A seguire, si percorre lo splendido viale alberato di Villa Bagatti-Valsecchi, in territorio di Varedo, alla cui destra si estende l’Oasi dei Gelsi nel Parco Grugnotorto-Villoresi.
Si torna sulla ciclopedonale che costeggia via Renato Serra, verso il Parco Toti, con arrivo all’interno dello Stadio Comunale.